Area ICT

Il mondo dell’Information & Communications Technologies (ICT) è fondamentale per l’impresa. Da qualche anno, infatti, si è registrata una visione più matura e più consapevole che le aziende hanno relativamente all’uso dell’ICT ed ai vantaggi che se ne possono trarre. L’ICT non è più vista come una sommatoria di componenti e soluzioni tecnologiche, ma come una infrastruttura portante di un’azienda sempre più sistemica, integrata e strutturata per processi.
Grazie ai propri partner convenzionati Unione Imprese Italiane accompagna tutte le imprese associate con una pluralità di servizi unici ed innovativi, sviluppati nella macro-area ICT.
L’area ICT che vuole offrire una visione completa e articolata del settore, per orientare le aziende nei loro business attraverso le indagini di mercato, i convegni e i seminari, i tavoli di lavoro, i progetti speciali, la formazione professionale, l’informazione.

Tutti i servizi / Area ICT

ICT CONSULTING

Attenta a questa evoluzione, Unione Imprese Italiane ha voluto cogliere da un lato la specificità del mondo ICT, dall’altro l’unitarietà degli aspetti legali e tecnologici che lo contraddistinguono. Per tale motivo, grazie al suo approccio multidisciplinare e alla rete di partner esterni, ha realizzato un servizio specializzato per assistere le imprese associate sia sotto il profilo giuridico che tecnico, affiancando alla competenza giuridica specializzata, un network sinergico con professionisti e strutture convenzionate specializzate nel fornire assistenza e consulenza sotto il profilo tecnologico. Il servizio è strutturato in divisioni:

  • Divisione Legal ICT: consulenza e assistenza sotto il profilo della predisposizione di pareri e contratti rispondenti alle esigenze del mondo ICT, con particolare riferimento alla valutazione del livello di digitalizzazione (assessment impresa) e del diritto dell’informatica (aspetti legali, contratti, licenze, reati informatici...)
  • Una particolare attenzione è poi riservata alla consulenza in materia di GDPR e di DPO. Tra le novità previste dal GDPR, entrato in vigore a tutti gli effetti dal 25 maggio 2018, è prevista la nuova figura del Data Protection Officer (DPO) il cui scopo è fornire il supporto necessario al Titolare o al Responsabile del trattamento per l'applicazione e l'osservanza del Regolamento stesso. La figura del DPO può essere un obbligo di legge o una scelta facoltativa a seconda della casistica in cui rientra o meno il Titolare o il Responsabile del trattamento. Qualora l’azienda non rientri nell’obbligo di nomina, può ugualmente affidarsi ad un esperto per raggiungere e assicurare la conformità dell’azienda al GDPR. Unione Imprese Italiane, per supportare i proprio associati nella scelta del DPO e per fare in modo che i soci possano utilizzare un servizio a tariffe in convenzione, ha deciso di mettere a disposizione un team di partner qualificati
  • Divisione Networking: La missione della Divisione Networking è di proporre soluzioni di Networking avanzate sfruttando competenze, esperienze e tecnologie nel mondo dell’ICT
  • Divisione Web Application: Ciò che il mercato chiede oggi sono soluzioni altamente tecnologiche a bassi costi, e questo è possibile grazie ai nuovi scenari legati al mondo open source e alle possibilità di business che le piattaforme web garantiscono. Questa è la filosofia che ha spinto la creazione di questa divisione dedicata alle esigenze informatiche e visuali attraverso una gamma di servizi di web, hosting, housing, progettazione di siti internet, sviluppo di applicazioni web, visualizzazione tecnica, sistemi Informativi, gestionali e CRM
  • Divisione System Integration: Questa divisione nasce con l’obiettivo di impegnarsi nella realizzazione di soluzioni “high technology”, applicando le ultime tecnologie oggi disponibili nel settore communication, internet e portali
  • Divisione Mobile Application: Con la divisione Mobile Application, Unione Imprese Italiane integra la sua offerta di servizi realizzando soluzioni applicative per le aziende che necessitano di disporre delle informazioni senza il vincolo della localizzazione fissa ed in particolare attraverso l’uso di palmari
  • Divisione sicurezza delle reti: grazie alla propria rete di professionisti Un ione Imprese Italiane può effettuare il check up della sicurezza delle reti informatiche aziendali intervenendo sulle possibili falle che potrebbero consentire l’accesso alla rete interna, la manomissione della stessa ed il furto di dati
  • Divisione Data storage: Unione Imprese Italiane può mettere in contatto con società specializzate nell’immagazzinamento e nella conservazione dei dati sensibili

La missione di Unione Imprese Italiane, come emerge dalla ricca offerta di servizi, è contribuire, attraverso scelte di tecnologia avanzata, alla creazione di valore per l’azienda. Con un’offerta completa e articolata in consulting, system integration e outsourcing, i professionisti del network di Unione Imprese Italiane (grazie alle loro competenze nelle aree del Business Service Management, Sistemi Embedded, User Experience, e Digital Interaction) sono in grado di supportare e operatore con le principali aziende nei settori istituzioni finanziarie, telecomunicazioni, servizi e utilities, media, industria e distribuzione affianchiamo l’associato dalla definizione dell’architettura IT sino alla realizzazione, allo sviluppo e al presidio dei sistemi e dei servizi.


Emergenza Covid-19

Il progetto di Unione Imprese Italiane è stato pensato prima che si verificasse l’emergenza causata dal virus COVID-19 con la finalità di essere un sostegno e un aiuto alle imprese.
A Maggior ragione dopo che il sistema economico italiano è stato duramente provato dall’attuale emergenza, Unione Imprese Italiane ha voluto dare il proprio contributo allo sforzo di risollevare il sistema produttivo del Paese e le aziende che ne rappresentano la spina dorsale. Pertanto ha deciso di ridurre il già contenuto costo dell’iscrizione (euro 300,00 annue) ad un contributo simbolico.

Per tutto il 2020 le imprese italiane potranno associarsi versando solamente la somma di 100,00€ (invece di 300,00€). L’iscrizione del 2020 varrà anche per il 2021. Un modo concreto per essere accanto alle Imprese in queto momento difficle.

Partners
© 2020 - Unione Imprese Italiane   Privacy Policy